Santuario di Nostra Signora della Vittoria & fraternità monastica di San Colombano
337 subscribers
6 photos
1 video
3 links
Via Alla Vittoria 46, 16018 Mignanego (Genova)
Download Telegram
Se vuoi ricevere una notifica sul tuo dispositivo ogni volta che pubblichiamo un aggiornamento:
1. Scarica l’app Telegram (👉 telegram.org/apps )
2. Cerca il canale @santuariodellavittoria
3. Clicca su UNISCITI
🔷 DOVE SIAMO:
Santuario di Nostra Signora della Vittoria
Via Alla Vittoria 46
16018 Mignanego GE
https://www.santuariodellavittoria.it/dove-siamo

🔷 Il Santuario si trova a soli 35 minuti da Genova centro e da Arquata Scrivia (via A7, uscita al casello di Busalla)

🔷 COME RAGGIUNGERCI:
Ecco come raggiungerci in auto:
Via Montanesi. Lungo la strada statale dei Giovi, all'altezza di Ponterosso imbocca il bivio per Montanesi:
https://santuariodellavittoria.it/indicazioni-via-Montanesi
Via Vallecalda. Lungo la strada statale Busalla-Laccio, all'altezza di San Bartolomeo imbocca il bivio per Vallecalda: https://santuariodellavittoria.it/indicazioni-via-Vallecalda
Via Passo dei Giovi. All'altezza del Passo dei Giovi, imbocca il bivio per il Santuario.
https://santuariodellavittoria.it/indicazioni-via-Passo-dei-Giovi
Orario Messe:
Da lunedì a venerdì: 08:00
Sabato (e giorni prefestivi*): 08:00 e 17:00
Domenica (e giorni festivi*): 08:00, 11:00 e 17:00
Il rettore don Sandro Carbone riceve per confessioni/benedizioni/colloqui il sabato, la domenica e i giorni prefestivi e festivi* dalle ore 15:00 fino alla Messa delle ore 17:00. Riprende i ricevimenti dopo la Messa, alle ore 18:00 circa, finché ci sono persone in attesa. Senza appuntamento. È necessario ritirare un numero all'arrivo e attendere la chiamata. *Per giorni prefestivi e festivi si intendono le feste religiose di precetto e non le feste civili.
Appuntamenti fissi mensili (salvo diverse comunicazioni):
- Prima domenica del mese ore 11:00 Santa Messa dedicata a tutti gli iscritti nel Libro delle Messe Perpetue.
- Quarto sabato del mese ore 17:00 (da non confondere con l'ultimo sabato del mese, che non sempre coincide con il quarto sabato del mese) Santa Messa di Rigenerazione nello Spirito Santo.
GRANDE TRIDUO PASQUALE DELLA SETTIMANA SANTA

La GRANDE SETTIMANA SANTA, culmine di tutta la liturgia della Chiesa, che commemora la passione, morte e risurrezione del Signore, ha il suo apice nel TRIDUO SANTO di Giovedì, Venerdì e Sabato Santo:
Ore 18:00 > Celebrazione in "Coena Domini"
Dalle ore 18:00 di giovedì alle 18:00 di venerdì > Chiesa aperta per visitare il Santissimo Sacramento
Ore 21:00 > Un'ora di preghiera comunitaria

Il GRANDE GIOVEDÌ SANTO si ricorda l’Ultima Cena di Gesù con i suoi Apostoli, durante la quale istituì il Sacramento del Sacerdozio cattolico e dell’Eucarestia e fece il gesto della Lavanda dei Piedi. Durante la Messa il Sacerdote, che rappresenta Gesù, lava i piedi a dodici uomini, che rappresentano gli Apostoli. Al termine della Messa una solenne processione ripone il Santissimo Sacramento, che da quel giorno fu a noi donato, nell’Altare della Reposizione (detto comunemente Sepolcro) tra la luce dei ceri e il tripudio dei fiori, per 24 ore sino alle 18:00 del GRANDE VENERDÌ SANTO. La Chiesa del Santuario resta quindi APERTA TUTTA LA NOTTE con un’adorazione continua con canti e salmi.
✝️ Ore 18:00 > Celebrazione "in Passione Domini"

Il GRANDE VENERDÌ SANTO culmina con l’Adorazione della Santa Croce, che ripercorre i riti della più antica celebrazione della Chiesa, sempre alle ore 18:00. Non è una celebrazione eucaristica, ma un rito che ripercorre la Passione del Signore e propone ai fedeli il mistero della Gloriosa Croce del Signore, durante il quale però viene distribuita l'Eucarestia consacrata il giorno prima.
✝️ Ore 22:30 > Veglia di Pasqua

Il GRANDE SABATO SANTO ricorda la discesa agli inferi del Signore e la sua liberazione delle anime dei giusti che attendevano nello Sheol, detto anche Limbo. Contemporaneamente è caratterizzato dall'attesa della risurrezione del Signore Gesù, nel silenzio di una speranza viva. Liturgicamente esso è rappresentato da una chiesa priva dei crocifissi e di ogni altro paramento per ricordare l'assenza di Gesù sulla terra.
🔥 LA NOTTE tra il GRANDE SABATO e la DOMENICA DI PASQUA vede la più solenne celebrazione di tutto l’Anno Liturgico che rivive la Risurrezione del Signore avvenuta alle prime luci della Domenica. Inizia alle ore 22:30 con la solenne benedizione del Fuoco Sacro fuori della Chiesa, la processione con il Cero Pasquale e i flambeaux, che portano in chiesa il Fuoco Sacro Nuovo che accenderà per tutto l’anno tutti i ceri e le candele della Chiesa. Segue il solenne canto dell’Exsultet, la Veglia Biblica con le 7 Letture dell’Antico Testamento, il canto solenne del Gloria in Excelsis Deo, il suono delle campane, la proclamazione dell’Alleluia solenne e il canto del Vangelo della Risurrezione. Segue la solenne benedizione dell’Acqua Lustrale e del Fonte Battesimale che fornirà l’acqua benedetta per i battesimi e le benedizioni di tutto l’anno, accompagnata dal rinnovo delle promesse battesimali di tutti i fedeli presenti illuminati dalla luce delle candele di ciascuno.
✝️ Ore 11:00 > Santa Messa di Pasqua
✝️ Ore 17:00 > Santa Messa di Pasqua

La DOMENICA DI PASQUA è il giorno quindi della risurrezione del Signore, della gioia infinita che riempe il cuore di ogni cristiano che col battesimo è morto e risorto con Cristo. La morte è stata vinta e non c'è più paura, ma solo speranza di vittoria.
✝️ Ore 09:30 > Santa Messa con i fedeli in pellegrinaggio dalla Parrocchia di Busalla

✝️ Ore 11:00 > Santa Messa

Il "Lunedì dell'Angelo" è chiamato così perché si riferisce all'angelo che annunciò alle donne la risurrezione di Gesù il giorno dopo la sua crocifissione.
📣 Variazione dell'orario dei ricevimenti del rettore don Sandro Carbone nel Triduo di Pasqua:

✳️ Venerdì Santo 09:00-12:00
✳️ Sabato Santo 09:00-12:00 e 16:00-19:00
✳️ Domenica di Pasqua NON riceve.

Che questo Triduo Pasquale sia per tutti colmo di riflessione, preghiera e pace interiore, mentre ci prepariamo a celebrare la risurrezione di Cristo. Che questo tempo di silenzio e contemplazione arricchisca la fede. Buona Pasqua, che possa essere una festa piena di gioia, speranza e benedizioni per voi tutti e per i vostri cari.
Media is too big
VIEW IN TELEGRAM
Cari devoti del Santuario,

Condividiamo con voi un breve video dell'Altare della Reposizione del 2024, realizzato con amore dai nostri monaci.

In questo allestimento semplice ma significativo, abbiamo scelto di utilizzare calle e margherite, simboli di purezza e semplicità, mentre ci immergiamo spiritualmente nell'adorazione del Santissimo Sacramento donatoci durante l'Ultima Cena del Giovedì Santo.

E proprio come nella Cena, abbiamo posto una pagnotta e un calice di vino sull'altare, simboli vivi dell'eucaristia e dell'amore di Cristo per noi.

Abbiamo anche aggiunto ovette e pulcini, simboli della Pasqua imminente e della rinascita che essa porta con sé. Questi elementi ci ricordano la gioia e la speranza che scaturiscono dalla resurrezione di Cristo.

Vi invitiamo a unirvi a noi in preghiera durante questa notte di adorazione e a contemplare la bellezza e la profondità di questo momento sacro.
In questa Santa Pasqua don Sandro e i monaci del Santuario vi inviano i più sinceri auguri di pace, gioia e serenità. Che il mistero della Risurrezione riempia i vostri cuori di speranza e rinnovi la vostra fede. Possa questa Pasqua portare benedizioni abbondanti e un profondo senso di rinascita spirituale nelle vostre vite. Buona Pasqua a tutti voi e alle vostre famiglie. Con affetto, don Sandro e i monaci 🐣❤️
⚠️ Oggi mercoledì 10, domani giovedì 11 e dopodomani venerdì 12 aprile NON sarà celebrata la Messa delle ore 08:00.
Buona giornata, Dio vi benedica 🙏🏽💚