Preghiere

Una Piccola raccolta di Preghiere da poter leggere qui o scaricare comodamente in formato Pdf

 

Clicca sulla preghiera per leggerla o premi il bottone SCARICA per scaricarla
BENEDIZIONE DELLA CASA
Visitate, O Signore, questa casa e scacciate lontano da essa tutte le insidie del nemico. Che i vostri Santi Angeli risiedano in essa, al fine di allontanarne gli spiriti perversi e malvagi e di conservarne gli abitanti nella pace.

Che la vostra santa benedizione sia su tutte le creature che vi abitano per il Nostro Signore Gesù Cristo che vive e regna con Voi in unità con lo Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli. Amen.

Signore, scacciate, ve ne prego, gli spiriti immondi da questa casa. O Dio vivo, Dio vero, Dio santo, fateli uscire e allontanateli per sempre da questo luogo affinché non vi tornino mai più. Ve lo chiedo per i meriti di Nostro Signore Gesù Cristo che con il suo sangue sparso sulla croce ha vinto e legato tutte le potenze demoniache.

Fate, O Signore, che essi non spaventino e disturbino mai più coloro che risiedono in questa casa santificata e benedetta da Voi che avete santificato le dimore di Abramo, di Isacco e di Giacobbe.

Dio Onnipotente ed Eterno, benedite gli abitanti di questa casa. Essi Vi loderanno nei secoli dei secoli. Dirigete i loro passi verso di Voi, affinché non si smarriscano. Distruggete gli angeli del male, Voi che avete fatto in Egitto delle cose meravigliose.

Signore, circondate questa casa: che i Vostri santi Angeli vigilino su di essa e su coloro che vi risiedono ed attendono la vostra salvezza, Salvatore del mondo che avete fatto meraviglie nella terra di Cham e cose terrificanti nel Mar Rosso, circondate questa casa con mura inespugnabili e proteggetela con le armi della Vostra forza. Dio forte, Dio santo, Dio immortale, siate propizio e ordinate agli spiriti del male di ritirarsi da questo luogo.

Ascoltate, o Signore, le mie suppliche e guardate questa casa con gli occhi della pietà, affinché gli angeli delle tenebre siano allontanati e discendano le più grandi benedizioni su tutte le Vostre creature.

Per il Nostro Signore Gesù Cristo che vive e regna con Voi in unità con lo Spirito Santo per tutti i secoli dei secoli.

Amen.

ESORCISMO MINORE DI PAPA LEONE XIII
PREMESSA

Diverse persone ci hanno domandato se è lecito, da parte dei laici, recitare l’esorcismo minore di Papa Leone XIII. Riteniamo quindi opportuno chiarire quanto segue.
Nel rispetto di quanto stabilito dall’Istruzione circa le preghiere per ottenere da Dio la Guarigione” della Congregazione per la dottrina della fede, la quale regola la disciplina dell’esorcismo all’art. 8 commi 1 e 2, richiamando la validità della Lettera della stessa Congregazione del 29 settembre 1985, la recita della seguente preghiera, conosciuta come esorcismo minore di papa Leone XIII, è possibile da parte di laici solo privatamente. E’ quindi auspicabile che, dopo la recita del Santo Rosario, tale preghiera venga diffusa e recitata giornalmente nelle singole famiglie, in unione con qualche specifica preghiera di guarigione fisica. Soprattutto se in presenza di malattie spirituali.

Nel nome del Padre, e del Figlio, e dello Spirito Santo.

PREGHIERA A SAN MICHELE ARCANGELO

Gloriosissimo Principe delle celesti milizie, Arcangelo San Michele, diféndici nelle battaglie contro tutte le potenze delle tenebre e la loro spirituale malizia. Vieni in aiuto degli uomini creati da Dio a sua immagine e somiglianza e riscattati a gran prezzo dalla tirannia del demonio. Tu sei venerato dalla Chiesa quale suo Custode e Patrono, e a te il Signore ha affidato le anime che un giorno occuperanno le sedi celesti. Prega, dunque, il Dio della Pace a tenere schiacciato Satana sotto i nostri piedi, affinché non possa continuare a tenere schiavi gli uomini e danneggiare la Chiesa. Presenta all’Altissimo con le tue le nostre preghiere, perché discendano tosto su di noi le Sue divine misericordie, e tu possa incatenare il dragone, il serpente antico, Satana, e incatenato ricacciarlo negli abissi, donde non possa piú sedurre le anime.

ESORCISMO

In nome di Gesú Cristo, nostro Dio e Signore, e con l’intercessione dell’Immacolata Vergine Maria, Madre di Dio, di San Michele Arcangelo, dei Santi Apostoli Pietro e Paolo e di tutti i Santi, fiduciosi intraprendiamo la battaglia contro gli attacchi e le insidie del demonio.
Salmo 67 (si reciti in piedi)
Sorga il Signore e siano dispersi i suoi nemici; fuggano dal cospetto di Lui coloro che lo odiano.
Svaniscano come svanisce il fumo: come si fonde la cera al fuoco, cosí periscano i peccatori dinanzi alla faccia di Dio.
V – Ecco la Croce del Signore, fuggite potenze nemiche;
R – Vinse il Leone della tribú di Giuda, il discendente di Davide.
V – Che la tua misericordia, Signore, sia su di noi.
R – Siccome noi abbiamo sperato in Te.
V – O Signore, ascolta la nostra preghiera.
R – E il nostro grido giunga fino a Te.
Ti esorcizziamo, spirito immondo, potenza satanica, invasione del nemico infernale, con tutte le tue legioni, riunioni e sétte diaboliche, in nome e potere di nostro Signore Gesú + Cristo:
sii sradicato dalla Chiesa di Dio, allontànati dalla anime riscattate dal prezioso Sangue del divino Agnello +. D’ora innanzi non ardire, perfido serpente, d’ingannare il genere umano, di perseguitare la Chiesa di Dio, e di scuotere e crivellare, come frumento, gli eletti di Dio.
+ Te lo comanda l’Altissimo Dio +, al quale, nella tua grande superbia, presumi di essere simile;
Te lo comanda Dio Padre +;
Te lo comanda Dio Figlio +;
Te lo comanda Dio Spirito Santo +;
Te lo comanda il Cristo, Verbo eterno di Dio fatto carne +,
che per la salvezza della nostra razza perduta dalla tua gelosia, si è umiliato e fatto ubbidiente fino alla morte;
che edificò la sua Chiesa sulla ferma pietra, assicurando che le forze dell’inferno non avrebbero mai prevalso contro di Essa e che sarebbe con Essa restato per sempre, fino alla consumazione dei secoli.
Te lo comanda il segno sacro della Croce + e il potere di tutti i misteri di nostra fede cristiana.
Te lo comanda la eccelsa Madre di Dio, la Vergine Maria +,
che dal primo istante della sua Immacolata Concezione, per la sua umiltà, ha schiacciato la tua testa orgogliosa.
Te lo comanda la fede dei santi Pietro e Paolo e degli altri Apostoli +.
Te lo comanda il Sangue dei Martiri e la potente intercessione di tutti i Santi e Sante +.
Dunque, dragone maledetto, e tutta la legione diabolica, noi scongiuriamo te per il Dio + Vivo, per il Dio + Vero, per il Dio + Santo; per Iddio che tanto ha amato il mondo da sacrificare per esso il suo Unigenito Figlio, affinché, chiunque crede in Lui non perisca, ma abbia la vita eterna; cessa d’ingannare le umane creature e di propinare loro il veleno della dannazione eterna; cessa di nuocere alla Chiesa e di mettere ostacoli alla sua libertà.
Vattene Sàtana, inventore e maestro di ogni inganno, nemico della salvezza dell’uomo.
Cedi il posto a Cristo, sul quale nessun potere hanno avuto le tue arti; cedi il posto alla Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica, che lo stesso Cristo conquistò col suo sangue.
Umíliati sotto la potente mano di Dio, trema e fuggi all’invocazione che noi facciamo del santo e terribile Nome di quel Gesú che fa tremare l’inferno, a cui le Virtú dei cieli, le Potenze e le Dominazioni sono sottomesse, che i Cherubini e i Serafini lodano incessantemente, dicendo:
Santo, Santo, Santo il Signore Dio Sabaoth.
V – O Signore, ascolta la nostra preghiera.
R – E il nostro grido giunga fino a Te

Preghiamo:

O Dio del cielo, Dio della terra, Dio degli Angeli, Dio degli Arcangeli, Dio dei Patriarchi, Dio dei Profeti, Dio degli Apostoli, Dio dei Martiri, Dio dei Confessori, Dio delle Vergini, Dio che hai il potere di donare la vita dopo la morte, e il riposo dopo la fatica, giacché non v’è altro Dio fuori di Te, né ve ne può essere, se non Tu, Creatore eterno di tutte le cose visibili e invisibili, il cui regno non avrà fine; umilmente supplichiamo la tua gloriosa Maestà di volerci liberare da ogni tirannia, laccio, inganno e infestazione degli spiriti infernali, e di mantenercene sempre incolumi.
Per Cristo nostro Signore. Amen.
Líberaci, o Signore, dalle insidie del demonio.
V – Affinché la tua Chiesa sia libera nel tuo servizio,
R – ascoltaci, Te ne preghiamo, o Signore.
V – Affinché ti degni di umiliare i nemici della santa Chiesa,
R – ascoltaci, Te ne preghiamo, o Signore.
Si asperga il luogo con acqua benedetta, sia prima che dopo.
NB. Si tenga inoltre presente che l’esorcismo può essere compiuto SOLO SE SI E’ IN GRAZIA DI DIO; ovvero se si ci è confessati e non si sia già caduti in peccato mortale.

ORATIO CONTRA OMNES, TUNC MALEFICORUM, TUNC DAEMONEM INCURSUS
Qui Verbum Caro factum est, et in Cruce affixus, sedensque ad dexteram Patris, ut credentium exaudit preces, ille per Suum Sanctum Nomen, cui omne genuflectitur, ac per merita Verginis et Matri eius, necnon per preces omnium Sanctorum et Sanctarum Dei, praeservare ad omni Maleficorum, ac Daemonum incursu dignetur, qui in unitate perfecta, vivit et regnat.

Ecce   Domini nostri Jesu Christi, in qua salus, vita et resurrectio nostra, confusio omium Maleficorum, ac Daemonum, fugite ergo partes adversae; Nam ego conjuro vos Daemones infernales, et spiritus malignos, cujucumque generis, ita praesentes sicut absentes, quomodcumque, et sub quocumque praetextu, aut vocatus, aut invocatus, aut sponte, aut missos, seu per incantationem, seu per artem malorum hominum, aut mulierum, praeparatus ad habitandum, vel molestandum, quatenus remota Diabolica fraude incontinenter abeatis per Deum vivum, verum, Sanctum, Parem   Filium et Spiritum Sanctum, praesertim per eum Qui in Jsaac est immolatus, in Joseph venundatus, in agno occisus, in homine crucifixsus; in cuius sanguine vicerunt vos, quando Michael pugnavit vobiscum, et fecit victoriam recedere, appropinquantes, retrocedite, nec valeatis sub quocumque praetextus molestare Creaturam istam, nec in corpore, nec extra corpus, nec per visionem, nec per terrorem, neque de die, neque de nocte, nec dormiendo, nec vigilando, nec comedendo, nec orando, nec aliquid naturale, aut spirituale faciendo; aliter vobis infundo omnis maledictiones, excommunicationes, et poenas tormentorum, detrusis in stagum ignis et sulphuris, per manus inimicorum vestrorum, Sancta Trinitate jubente, Michaele Archangelo exequente.

Nam, si tenemini aliquo vinculo praecepti, odorationis, suffumigii, innodationis, artis et facturis, ad quemqumque perversum finem, et effectum compilato, et fabricato, sive in Herbis, Verbis, Lapidibus elementalibus, sive naturalia sint, sive simplicia, aut mixta, temporalia, aut spiritualia, aut Sacramentalia, aut in nominibus magni Dei, aut Angelorum, sive in caracteribus, horis, minutis, diebus, anno, mense, superstitiose observato, cum pacto expresso, aut tacito, etiam in juramento firmato: omnia illa irrito, annullo, destruo per potentiam Patris, qui totum Mundum creavit, per Sapientiam Filii Redemptoris, per bonitatem Spiritus Sancti, qui totam legem adimplevit, qui est erat venturus est, Hel   Heloym Sother Emmanuel Sabaoth Agia Tetragrammaton Onnipotens Agios Athanatos Sother Jehova Alpha et Omega pricipium et finis, Extinguatur ergo in Creatura ista, et fugetur omnis virtus Diabolica, per delationem Sanctissimae Crucis, invocationemque Angelorum, Archangelorum, Patriarcharum, Prophetarum, Apostolorum, Martyrum, Confessorum, Virginum, nec non B. Virginis, et omnium in coelo regnantium cum Agno occiso ab origine Mundi: et bene viventium in Ecclesia Sancta Dei.

Recedite ergo, et sicut sumus jecoris piscis combusti, dictante Raphaele, spiritum a Sara fugavit, ita benedictiones istae expellant vos, ut non audeatis accedere ad hanc Creaturam insignitam Signo Sanctae Crucis, per millenaria centum: quia mandatum meum non est meum, seu ejus qui missus est a Sinu Patris, ut opera vestra destrueret, et in ara crucis destruxit, nobisque talem dedit potestatem, ad gloriam suam, et utilitatem fidelium, vobis imperandi prout imperamus, ut non audeatis accedere, per Chistum Dominum Nostrum. Ecce Crucem Domini, fugite partes adversae, vicit Leo de Tribu Juda, radix David, Alleluja, Alleluja, Alleluja. Amen. Fiat, Fiat.

PICCOLA NOVENA A MARIA CHE DISFA I NODI
(di Concetta Bonomo)

  1. Segno di croce.
  2. Atto di contrizione.
    Chiedere perdono per i propri peccati e, soprattutto, prendere la ferma risoluzione di non commetterne più.
  3. Pregare le prime tre decine della corona del rosario.
  4. Leggere la novena di quel giorno.
  5. Pregare le due ultime decine di corona del rosario.
  6. Preghiera a Maria che disfa i nodi.
  7. Segno di croce.

Fare una novena per nodo.

ATTO DI CONTRIZIONE:

Mio Dio, ho un  grande dispiacere di  avervi offeso, perché siete infinitamente buono e che il peccato vi dispiace. Prendo la ferma risoluzione, col vostro aiuto e la vostra santa grazia, di non offendervi mai più e  di fare penitenza.

NOVENA A MARIA CHE DISFA I NODI:

1° Giorno.

Santa Maria amata, Santa Maria che disfi i nodi che soffocano i tuoi figli Tendi le tue mani misericordiosi verso di me. Io ti rimetto oggi questo nodo E tutte le conseguenze negative che trascino nella mia vita. Io ti dono questo nodo che mi tormenta, mi rende infelice e mi impedisce di unirmi a te e a tuo figlio Gesù mio salvatore. Io ricorro a te Maria che disfi i nodi perché confido in te e so che tu non hai mai disdegnato un piccolo peccatore che ti supplica di aiutarlo. Io credo che Tu possa disfare questo nodo poiché Gesù ti dà ogni potere.
Io confido che tu accetterai di disfare questo nodo perché sei mia Madre.
Io so che tu lo farai perché mi ami dell’amore stesso di Dio. Grazie Madre mia amata.
Maria che disfi i nodi prega per me.
Chi cerca una grazia, la troverà nelle mani di Maria.

2° Giorno.

Maria madre molto amata sorgente di tutte le grazie, il mio cuore si volge  verso di Te, oggi riconosco di essere peccatore e aver bisogno del tuo aiuto. A causa dei miei egoismi, dei miei rancori, delle mie mancanze di generosità, e delle mie mancanze di umiltà, ho spesso trascurato le grazie che tu mi ottieni. Io mi rivolgo a Te Maria che disfi i nodi affinché tu domandi per me a tuo figlio Gesù la purezza di cuore, il distacco, l’umiltà,e la confidenza. Io inizio questo giorno praticando queste virtù. Io te le offro come prove del mio amore per Te. Io rimetto nelle Tue mani questo “nodo” che mi impedisce di riflettere la gloria di Dio.
Maria che disfi i nodi prega per me.
Maria offrì a Dio ogni istante della sua giornata.

3° Giorno.

Maria mediatrice, Regina del cielo, Tu di cui le mani ricevono e distribuiscono tutte le ricchezze del Re, volgi verso di me i tuoi occhi misericordiosi. Io depongo nelle tue mani sante questo “nodo” della mia vita (…), tutto il rancore, tutto il risentimento di cui è sorgente. Io domando perdono a Dio Padre per i miei errori. Aiutatemi adesso a perdonare tutte le persone che consapevolmente o inconsapevolmente hanno provocato questo nodo. E nella misura del mio abbandono che tu potrai disfarlo. Davanti a Te, Madre amata, e nel nome del tuo Figlio Gesù mio Salvatore, che è stato cosi offeso, e che ha saputo perdonare, io perdono ora queste persone per sempre.
Grazie “Maria che disfa i nodi” di disfare nel mio cuore, il nodo del rancore, e il nodo che ti presento adesso.
Maria che disfi i nodi prega per me.
Chi vuole grazie si rivolga a Maria.

4° Giorno.

Santa Madre amata, affabile per tutti coloro che ti cercano abbi pietà di me.
Io depongo nelle tue mani questo “nodo” (…) che mi impedisce di essere in pace, paralizza la mia anima, mi impedisce di andare al mio Signore, e mettere la mia vita al Suo servizio.
Disfa questo “nodo” della mia vita o Madre. Domanda a Gesù la guarigione della mia Fede paralizzata, che si lascia abbattere dagli inciampi del cammino.
Cammina con me, Madre amata, affinché io prenda coscienza che questi inconvenienti sono in effetti degli amici, che io cessi di mormorare, che io impari a rendere grazie in ogni istante, e a sorridere fiduciosa nel tuo potere.
Maria che disfi i nodi prega per me.
Maria è il sole e tutti beneficiano del suo calore.

5° Giorno

Maria che disfa i nodi, generosa e piena di compassione, io mi volgo a Voi per rimettere una volta di più questo “nodo” (…) nelle Tue mani. Ti domando la saggezza di Dio, perché agisca sotto la luce dello Spirito Santo, per sciogliere tutte queste difficoltà.
Nessuno ti ha mai visto in collera, al contrario, le Tue parole erano talmente piene di dolcezza che si vedeva in Te il cuore di Dio.
Liberami dall’amarezza, dalla collera e dall’odio che questo “nodo” (…) ha fatto nascere in me.
Madre amata donami la Tua dolcezza e la Tua saggezza, che io impari a meditare tutto in silenzio, nel mio cuore. E, come ai fatto alla Pentecoste intercedi presso Gesù affinché riceva nella mia vita una nuova Effusione dello Spirito Santo. Spirito di Dio scendi su di me.
Maria che disfi i nodi prega per me.
Maria è ricca e potente vicino a Dio.

6° Giorno.

Regina di Misericordia Ti rimetto questo “nodo” (…) della mia vita e Ti chido di donarmi un cuore che sappia essere paziente, mentre Tu disfi questo “nodo”.
Insegnami a perseverare all’ascolto della parola di Tuo Figlio, a confessarmi e comunicarmi, resta con me. Prepara il mio cuore per festeggiare con gli Angeli la grazia che stai ottenendomi.
Maria che disfi i nodi prega per me.
Sei tutta bella Maria e nessun peccato ti ha macchiato.

7° Giorno.

Maria purissima oggi io mi rivolgo a Te: Ti supplico di disfare questo “nodo” (…) della mia vita e di liberarmi dalle opere del male. Dio ti ha concesso un grande potere su tutti i demoni. Io oggi rinuncio ai demoni e a tutti i legami che ho avuto con essi. Proclamo che Gesù è il mio unico Salvatore, il mio unico Signore.
O Maria che disfi i nodi schiaccia la testa del maligno. Distruggi le trappole che hanno provocato questi nodi nella mia vita. Grazie Madre amatissima.
Signore liberami per il Tuo preziosissimo sangue.
Maria che disfi i nodi prega per me.
Voi siete la gloria di Gerusalemme, Voi siete l’onore del nostro popolo.

8° Giorno.

Vergine Madre di Dio, ricca di Misericordia abbi pietà del tuo bambino e disfa questo “nodo” (…) della mia vita.
Ho bisogno che tu mi visiti, così come hai visitato Elisabetta.
Portami Gesù perché egli mi porti lo Spirito Santo. Insegnami a praticare le virtù del Coraggio, della Grazia, dell’Umiltà, della Fede e come Elisabetta, ottienimi di essere piena di Spirito Santo.
Voglio che Tu sia mia Madre, mia Regina, mia Amica. Ti dono il mio cuore e tutto ciò che mi appartiene: la mia casa,la mia famiglia, i miei beni esteriori e interiori. Io ti appartengo per sempre. Metti in me il Tuo cuore affinché io possa fare tutto ciò che Gesù mi dice di fare.
Maria che disfi i nodi prega per me.
Cammineremo allora pieni di fiducia, verso il trono della grazia.

9° Giorno.

Maria Santissima, nostra avvocata, Tu che disfi i nodi, io vengo oggi a ringraziarti di volere cortesemente disfare questo “nodo” (…) nella mia vita.
Tu sai il dolore che esso mi provoca. Grazie o Madre, di asciugare nella tua Misericordia le lacrime dei miei occhi. Grazie di accogliermi nelle tue braccia, e di permettermi di ricevere un’altra grazia da Dio.
Maria che disfi i nodi e Madre mia amata io ti ringrazio di disfare i nodi della mia vita. Avvolgimi col tuo mantello d’amore, mettimi sotto la tua protezione e illuminami della Tua pace.
Maria che disfi i nodi prega per noi.

PREGHIERA A MARIA CHE DISFA I NODI:
Da recitare ogni giorno

Vergine Maria, Madre dell’amore, Madre che non ha mai abbandonato un figlio che grida in tuo soccorso, Madre di cui le mani lavorano incessantemente per tutti i figli amati, poiché essi sono spinte dall’amore Divino, e l’infinita Misericordia che straripa dal tuo cuore.
Volgi il tuo sguardo pieno di compassione verso di me, vedi il fagotto dei “nodi” che soffocano la mia vita. Tu conosci la mia disperazione e il mio dolore. Tu sai quanto questi nodi mi paralizzano. Maria, Madre che Dio ha incaricato di disfare i nodi della vita dei tuoi figli, io deposito il nodo della mia vita nelle tue mani.
Nessuno, nemmeno il maligno può sottrarlo al tuo aiuto misericordioso.
Nelle tue mani, non c’è un solo nodo che non può essere sciolto. Madre potente, per la tua grazia e il tuo potere d’intercessione presso il tuo Figlio Gesù mio liberatore, ricevi oggi questo “nodo”(… ). Per la gloria di Dio, ti domando di disfarlo, e di disfarlo per sempre. Io spero in Te, Tu sei l’unica consolatrice che Dio mi ha dato, Tu sei la fortezza delle mie fragili forze, la ricchezza delle mie miserie, la liberazione di tutto quello, che mi impedisce essere con Cristo, accogli il mio appello. Guardami, guidami, proteggimi, Tu sei l’unico e sicuro rifugio.
Maria che disfi i nodi prega per me.

SUPPLICA A MARIA CHE DISFA I NODI
Da recitare dopo la Novena
(di Concetta Bonomo)

Madre di Gesù e Madre nostra, Maria, Santissima Madre di Dio.
Tu sai che la nostra vita è piena di nodi, piccoli e grandi.
Ci sentiamo soffocati, schiacciati, oppressi e impotenti nel risolvere i nostri problemi.
Ci affidiamo a te, Madonna di Pace e di Misericordia.
Ci rivolgiamo al nostro Dio Padre per Gesù Cristo nello Spirito Santo, uniti a tutti gli Angeli e ai Santi.
Maria incoronata da dodici stelle, che schiacci con i tuoi santissimi piedi la testa del serpente e non ci lasci cadere nella tentazione del maligno.
Donna gloriosa, la luna e il vento sono subordinati al tuo volere:
Liberaci da ogni schiavitù, confusione e insicurezza.
Dacci la tua grazia e la tua luce, per vedere nelle tenebre che ci circondano e seguire la giusta strada.
Madre generosa, ti presentiamo supplichevoli la nostra richiesta d’aiuto.
Ti preghiamo umilmente:

Disfa i nodi dei nostri disturbi fisici e delle malattie incurabili:
Maria, ascoltaci!
Disfa i nodi dei conflitti psichici dentro di noi, la nostra angoscia e paura, la non accettazione di noi stessi e della nostra realtà:
Maria ascoltaci!
Disfa i nodi nei rapporti con il prossimo, nel giudicare, disprezzare e criticare, nell’essere superbi, presuntuosi, intolleranti e offensivi:
Maria, ascoltaci!
Disfa i nodi della nostra possessione diabolica:
Maria, ascoltaci!
Disfa i nodi nelle famiglie e nel rapporto con i figli:
Maria , ascoltaci!
Disfa i nodi nella sfera professionale, nell’impossibilità di trovare un lavoro dignitoso o nella schiavitù di lavorare con eccesso:
Maria, ascoltaci!
Disfa i nodi dentro la nostra comunità parrocchiale e nella nostra Chiesa, che è una, Santa, Cattolica e Apostolica:
Maria , ascoltaci!
Disfa i nodi fra le varie chiese Cristiane e confessioni religiose e dacci l’unità nel rispetto delle diversità:
Maria, ascoltaci!
Disfa i nodi della vita sociale e politica del nostro Paese:
Maria, ascoltaci!
Disfa tutti i nodi nel nostro cuore, per essere liberi di amare con generosità:
Maria, ascoltaci!
Maria che disfi i nodi, prega per noi tuo Figlio Gesù Cristo nostro signore.
Amen.

PREGHIERA “ECCO LA MADRE DI GESU’”
Qui la contemplazione della splendida icona «Maria che scioglie i nodi» si fa preghiera.

« Nostra Signora che scioglie i nodi», questa è la notizia più confortante per me, stretto e soffocato da tanti nodi. La tua presenza, nascosta eppur vigile, avvolta nel silenzio ma dalla parola giusta, mi sostiene e mi rassicura. Sento che ci sei tu. Che ti lasci coinvolgere nelle mie vicende, che ti cali nelle mie situazioni, che di me e delle mie cose tutto ti tocca e nulla ti è estraneo. Sento che sei entrata nelle  mie preoccupazioni, amarezze, delusioni, sofferenze, dubbi, sbandamenti, paure,  miserie, smarrimenti, drammi.

Sento che segui un filo segreto, nell´intricata matassa della mia vita e, con infinita pazienza e sovrana delicatezza, sciogli i nodi delle mie mille schiavitù.

Vergine, piena di grazia e ricca di tenerezza « prega per me, peccatore, adesso e nell´ora della mia morte».

Non lasciarmi desolato: sciogli i miei nodi oggi e, quando verrà la mia ora, sciogli il nodo definitivo della mia morte, perché, finalmente e definitivamente libero da ogni impurità, possa entrare in quella terra promessa, patria trinitaria, ove, gloriosa in anima e corpo, vivi con la Santa Trinità senza disdegnare me peccatore.

Don Luigi Iannone, Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme
–  Porto Pozzo – Sardegna – Italia (2006)

PREGHIERA CONTRO LE MALEDIZIONI
Nel Nome di Gesù e per la sua autorità mi oppongo a questa maledizione (…).

Invoco il Prezioso Sangue di Gesù perchè rompa questa maledizione che pesa sopra la mia famiglia, la mia persona. Lo chiedo nel Nome di Gesù.

(Per rompere la maledizione generalmente si ripete la preghiera tre volte, perchè spesso le maledizioni sono ripetute tre volte come atto di ribellione contro la Santissima Trinità).

PREGHIERA DI PERDONO NELLO SPIRITO SANTO
Nel tuo nome, o Gesù di Nazaret, per la potenza del tuo Santo Spirito e per la gloria di Dio Padre, ti chiedo con fiducia di aiutarmi a perdonare. Da solo non ci riesco, ma con Te, sono sicuro di essere capace di perdonare.

In questo momento, fiducioso nel tuo amore e nella potenza del tuo prezioso sangue, io decido di perdonare tutte le persone che mi hanno fatto del male sotto qualunque forma;
perdono le persone che mi hanno ferito e umiliato, perdono, come Tu o Gesù hai già perdonato.
Tutto quello che è stato fatto contro di me con parole, gesti, azioni, io lo perdono.

Perdono il carattere di certe persone, la loro maniera di fare.
Perdono lo scandalo che ho ricevuto, lo scoraggiamento e la sfiducia di certe persone.
Perdono tutte le persone che mi hanno messo da parte o rifiutato.

– In questo momento – perdono in modo particolare… [dire il nome della persona, anche se è morta]. Perdono il male che mi ha fatto.

Con questo perdono domando al Signore di non punire queste persone e prego per loro.

Ringrazio il Signore perché sono sicuro che ha ascoltato la mia preghiera.

RITO DEL BATTESIMO DEI BAMBINI NON NATI
Rituale del Battesimo dei non nati, secondo una rivelazione privata della carismatica tedesca Jean Marty, a cui Gesù avrebbe detto di procedere nel modo seguente. 

Preghiera iniziale:

– Due invocazioni dal Salmo 32,11-12: “Il volere del Signore rimane in eterno, i disegni del suo cuore vanno di generazione in generazione… Per salvare la loro anima dalla morte e mantenerli in vita al tempo della carestia”.
– Recitare il CREDO.
– Segnarsi con l’acqua benedetta e aspergerla attorno a sé.

Il Sacramento del Battesimo:

– Voi tutti nati morti in questa notte o in questo giorno,
– Voi tutti che siete stati uccisi nel seno materno,
– Voi tutti che sarete uccisi, affinché per Gesù Cristo abbiate la vita eterna,
– IO VI BATTEZZO (indicare qui il nome di Maria, Angelo, Giuseppe, Giovanni… e del Santo del giorno) NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO (aspergere l’acqua ai quattro punti cardinali).

Preghiere finali:

– “Io ti ho chiamato con il tuo nome, ora tu mi appartieni” (Is. 43,1).
– “Cantate al Signore un canto nuovo, perché il Signore ha fatto cose mirabili” (Sal. 97,1).
– “Canterò in eterno le misericordie del Signore” (Sal. 88,1).
– “Alleluia, Alleluia, Alleluia”.
– Padre Nostro… – Ave Maria… – Gloria al Padre…

PREGHIERA PER LA BATTAGLIA SPIRITUALE
Padre che sei nei cieli, io ti amo, ti lodo ti adoro. Ti ringrazio di averci inviato il tuo Figliolo Gesù che ha vinto il peccato e la morte per la mia salvezza. Ti ringrazio di averci inviato il tuo Spirito Santo che mi dà potere, mi guida e mi conduce verso la pienezza della vita. Ti ringrazio per Maria, la mia Madre celeste, che intercede con gli angeli e i santi per me.
Signore Gesù Cristo, mi metto ai piedi della tua croce e ti chiedo di coprirmi con il tuo sangue prezioso che esce dal tuo sacratissimo cuore e dalle tue santissime piaghe. Lavami, o mio Gesù, nell’acqua viva che fluisce dal tuo cuore. Io ti chiedo di circondarmi, Signore Gesù, con la tua santa luce.

Padre che sei nei cieli, lascia che le acque di guarigione del mio battesimo fluiscano ora nel passato attraverso le generazioni materne e paterne per purificare la mia generazione familiare da Satana e dal peccato. Io vengo davanti a Te, Padre, e ti chiedo perdono per me stesso, per i miei parenti e i miei antenati, per chiunque di loro si sia appellato a poteri che lo hanno posto in opposizione a Te o che non offrono vero onore a Gesù Cristo. Nel santo Nome di Gesù io ora rivendico ogni territorio che è stato portato via da Satana e lo pongo sotto la signoria di Gesù Cristo.
Per il potere dello Spirito Santo, rivelami, o Padre, ogni persona che ho bisogno di perdonare e ogni area di peccato non confessato. Rivelami gli aspetti della mia vita che non ti sono piaciuti, Padre, situazioni che hanno dato o avrebbero potuto dare un appiglio a Satana nella mia vita. Padre, io ti offro ogni mancanza di perdono; ti offro i miei peccati e ti offro tutte le vie dove Satana ha influenza nella mia vita. Grazie, Padre, per queste rivelazioni. Grazie per il tuo perdono e il tuo amore.
Signore Gesù, nel tuo santo Nome, io lego tutti gli spiriti che sono nell’aria, nella terra, sotto terra e nell’inferno. Inoltre io lego nel nome di Gesù qualunque emissario del quartiere generale di Satana e invoco il sangue prezioso di Gesù sull’aria, l’atmosfera, l’acqua, la terra e i suoi frutti che ci circondano, sul sottosuolo e  nel profondo degli inferi.

Padre che sei nei cieli, permetti al tuo Figlio Gesù di venire ora con lo Spirito Santo, la Santa Vergine Maria, gli angeli e i santi a proteggermi da ogni male e ad impedire che gli spiriti maligni possano vendicarsi su di me in qualsiasi modo

(Ripetere il periodo seguente tre volte: una in onore del Padre, una in onore del Figlio, e una in onore dello Spirito Santo).
Nel santo Nome di Gesù, io sigillo me stesso, i miei parenti, questa stanza (luogo, casa, chiesa, auto, aereo, ecc.) e tutte le nostre attività economiche nel sangue prezioso di Gesù Cristo.

(Per rompere e sciogliere tutti i sigilli di Satana, ripetere il paragrafo seguente tre volte in onore della Santissima Trinità perché i  sigilli satanici sono posti tre volte per bestemmiare la Santissima Trinità).

 

Nel santo Nome di Gesù, io spezzo e dissolvo tutte le maledizioni, incantesimi, malefici, fatture, trappole, insidie, legami, ostacoli, inganni, deviazioni, influenze spirituali, desideri morbosi, desideri cattivi, sigilli ereditari noti e sconosciuti, ogni disfunzione e malattia qualunque sia la loro causa, inclusi i miei errori e i miei peccati.

Nel Nome di Gesù io spezzo la trasmissione di qualunque voto o patto satanico, di qualsiasi vincolo spirituale, legame dell’anima e opera satanica. Nel Nome di Gesù io spezzo e sciolgo ogni e qualsiasi legame e conseguenza di legami con gli astrologi, cialtroni, chiaroveggenti, guaritori magici, lettori delle sfere di cri stallo, indovini, medium, movimento della Nuova Era, divinatori dell’occulto, lettori delle foglie di tè, di palma, cartomanti, sensitivi, culti satanici, spiriti guida, streghe, stregoni e vudù. Nel Nome di Gesù io sciolgo tutti gli effetti della partecipazione a sedute spiritiche e divinazione, oroscopi, giochi occulti di ogni specie e ogni forma di adorazione che non offre vero onore a Gesù Cristo.

Spirito Santo, rivelami per favore attraverso la parola di conoscenza ogni spirito negativo che mi ha assalito in qualsiasi modo.

(Rimanete in silenzio e attendete che le parole vengano a voi così come: rabbia, arroganza, amarezza, brutalità confusione, crudeltà, inganno, invidia, paura, odio, insicurezza, gelosia, orgoglio, risentimento o terrore. Pregate con la seguente preghiera per ognuno degli spiriti che vi verranno rivelati.)

 

Nel Nome di Gesù io ti sgrido spirito di (…) io ti comando di andare direttamente da Gesù, senza manifestazione alcuna e senza danno per me o per qualsiasi altro, così che Egli possa disporre di te secondo la sua santa volontà. Io ti ringrazio, Padre che sei nei cieli, per il tuo amoreTi ringrazio, Spirito Santo, perché mi dai potenza per poter aggredire Satana e gli spiriti del male. Ti ringrazio, Gesù, perché mi rendi libero. Ti ringrazio, Maria, per ché intercedi per me con gli angeli e con i santi.
Signore Gesù, riempimi di carità, di compassione, di fede, di gentilezza, di speranza, di umiltà, di gioia, di cortesia, di luce, di amore, di misericordia, di modestia, di pazienza, di pace, di purezza, di sicurezza, di serenità, di tranquillità, di fiducia, di verità, di comprensione e di saggezza. Aiutami a camminare nella tua luce e nella tua verità illuminato dallo Spirito Santo così che insieme possiamo lodare, onorare e glorificare il Padre nostro nel tempo e nell’eternità. Poiché Tu, Signore Gesù sei “la via, la verità e la vita” (Gv 14,6) e Tu “sei venuto perché possiamo avere la vita e l’abbiamo in abbondanza” (Gv 10,10).

“Dio davvero è il mio salvatore, io sono fiducioso e non ho paura. La mia forza e il mio coraggio è il Signore ed egli è stato il mio liberatore” (cfr. Is 12,2).

Amen. Alleluia. Amen.

SALMI IMPRECATORI


Sal 3
8 quoniam tu percussisti omnes adversantes mihi sine causa dentes peccatorum contrivisti.

Sal 5
11 sepulchrum patens est guttur eorum linguis suis dolose agebant iudica illos Deus decidant a cogitationibus suis secundum multitudinem impietatum eorum expelle eos quoniam inritaverunt te Domine.

Sal 6
11 sepulchrum patens est guttur eorum linguis suis dolose agebant iudica illos Deus decidant a cogitationibus suis secundum multitudinem impietatum eorum expelle eos quoniam inritaverunt te Domine.

Sal 10
1 in finem psalmus David
2 in Domino confido quomodo dicitis animae meae transmigra in montes sicut passer
3 quoniam ecce peccatores intenderunt arcum paraverunt sagittas suas in faretra ut sagittent in obscuro rectos corde
4 quoniam quae perfecisti destruxerunt iustus autem quid fecit
5 Dominus in templo sancto suo Dominus in caelo sedis eius oculi eius in pauperem respiciunt palpebrae eius interrogant filios hominum
6 Dominus interrogat iustum et impium qui autem diligit iniquitatem odit animam suam
7 pluet super peccatores laqueos ignis et sulphur et spiritus procellarum pars calicis eorum
8 quoniam iustus Dominus et iustitias dilexit aequitatem vidit vultus eius.

Sal 20
9 inveniatur manus tua omnibus inimicis tuis dextera tua inveniat omnes qui te oderunt
10 pones eos ut clibanum ignis in tempore vultus tui Dominus in ira sua conturbabit eos et devorabit eos ignis
11 fructum eorum de terra perdes et semen eorum a filiis hominum
12 quoniam declinaverunt in te mala cogitaverunt consilia quae non potuerunt stabilire
13 quoniam pones eos dorsum in reliquis tuis praeparabis vultum eorum.

Sal 27
4 da illis secundum opera ipsorum et secundum nequitiam adinventionum ipsorum secundum opera manuum eorum tribue illis redde retributionem eorum ipsis
5 quoniam non intellexerunt opera Domini et in opera manuum eius destrues illos et non aedificabis eos.

Sal 30
18 Domine ne confundar quoniam invocavi te erubescant impii et deducantur in infernum
19 muta fiant labia dolosa quae loquuntur adversus iustum iniquitatem in superbia et in abusione.

Sal 34
3 effunde frameam et conclude adversus eos qui persequuntur me dic animae meae salus tua ego sum
4 confundantur et revereantur quaerentes animam meam avertantur retrorsum et confundantur cogitantes mihi mala
5 fiant tamquam pulvis ante faciem venti et angelus Domini coartans eos
6 fiat via illorum tenebrae et lubricum et angelus Domini persequens eos
7 quoniam gratis absconderunt mihi interitum laquei sui supervacue exprobraverunt animam meam
8 veniat illi laqueus quem ignorat et captio quam abscondit conprehendat eum et in laqueo cadat in ipso.
20 quoniam mihi quidem pacifice loquebantur et in iracundia terrae loquentes dolos cogitabant
21 et dilataverunt super me os suum dixerunt euge euge viderunt oculi nostri.
26 erubescant et revereantur simul qui gratulantur malis meis induantur confusione et reverentia qui magna loquuntur super me.

Sal 39
15 confundantur et revereantur simul qui quaerunt animam meam ut auferant eam convertantur retrorsum et revereantur qui volunt mihi mala
16 ferant confestim confusionem suam qui dicunt mihi euge euge
17 exultent et laetentur super te omnes quaerentes te et dicant semper magnificetur Dominus qui diligunt salutare tuum
18 ego autem mendicus sum et pauper Dominus sollicitus est mei adiutor meus et protector meus tu es Deus meus ne tardaveris.

Sal 53
7 avertet mala inimicis meis in veritate tua disperde illos.

Sal 54
16 veniat mors super illos et descendant in infernum viventes quoniam nequitiae in habitaculis eorum in medio eorum.

Sal 55
8 pro nihilo salvos facies illos in ira populos confringes Deus.

Sal 57
1 in finem ne disperdas David in tituli inscriptione
2 si vere utique iustitiam loquimini recta iudicate filii hominum
3 etenim in corde iniquitates operamini in terra iniustitiam manus vestrae concinnant
4 alienati sunt peccatores a vulva erraverunt ab utero locuti sunt falsa
5 furor illis secundum similitudinem serpentis sicut aspidis surdae et obturantis aures suas
6 quae non exaudiet vocem incantantium et venefici incantantis sapienter
7 Deus conteret dentes eorum in ore ipsorum molas leonum confringet Dominus
8 ad nihilum devenient tamquam aqua decurrens intendit arcum suum donec infirmentur
9 sicut cera quae fluit auferentur supercecidit ignis et non viderunt solem
10 priusquam intellegerent spinae vestrae ramnum sicut viventes sicut in ira absorbet vos
11 laetabitur iustus cum viderit vindictam manus suas lavabit in sanguine peccatoris
12 et dicet homo si utique est fructus iusto utique est Deus iudicans eos in terra.

Sal 58
1 in finem ne disperdas David in tituli inscriptione quando misit Saul et custodivit domum eius ut interficeret eum
2 eripe me de inimicis meis Deus et ab insurgentibus in me libera me
3 eripe me de operantibus iniquitatem et de viris sanguinum salva me
4 quia ecce ceperunt animam meam inruerunt in me fortes
5 neque iniquitas mea neque peccatum meum Domine sine iniquitate cucurri et direxi
6 exsurge in occursum meum et vide et tu Domine Deus virtutum Deus Israhel intende ad visitandas omnes gentes non miserearis omnibus qui operantur iniquitatem diapsalma
7 convertentur ad vesperam et famem patientur ut canes et circuibunt civitatem
8 ecce loquentur in ore suo et gladius in labiis eorum quoniam quis audivit
9 et tu Domine deridebis eos ad nihilum deduces omnes gentes
10 fortitudinem meam ad te custodiam quia Deus susceptor meus
11 Deus meus voluntas eius praeveniet me
12 Deus ostendet mihi super inimicos meos ne occidas eos nequando obliviscantur populi mei disperge illos in virtute tua et depone eos protector meus Domine
13 delictum oris eorum sermonem labiorum ipsorum et conprehendantur in superbia sua et de execratione et mendacio adnuntiabuntur
14 in consummatione in ira consummationis et non erunt et scient quia Deus dominatur Iacob finium terrae diapsalma
15 convertentur ad vesperam et famem patientur ut canes et circuibunt civitatem
16 ipsi dispergentur ad manducandum si vero non fuerint saturati et murmurabunt
17 ego autem cantabo fortitudinem tuam et exultabo mane misericordiam tuam quia factus es susceptor meus et refugium meum in die tribulationis meae
18 adiutor meus tibi psallam quia Deus susceptor meus es Deus meus misericordia mea.

Sal 62
10 ipsi vero in vanum quaesierunt animam meam introibunt in inferiora terrae
11 tradentur in manus gladii partes vulpium erunt
12 rex vero laetabitur in Deo laudabitur omnis qui iurat in eo quia obstructum est os loquentium iniqua.

Sal 67
1 in finem David psalmus cantici
2 exsurgat Deus et dissipentur inimici eius et fugiant qui oderunt eum a facie eius
3 sicut deficit fumus deficiant sicut fluit cera a facie ignis sic pereant peccatores a facie Dei

Sal 68
23 fiat mensa eorum coram ipsis in laqueum et in retributiones et in scandalum
24 obscurentur oculi eorum ne videant et dorsum eorum semper incurva
25 effunde super eos iram tuam et furor irae tuae conprehendat eos
26 fiat habitatio eorum deserta et in tabernaculis eorum non sit qui inhabitet
27 quoniam quem tu percussisti persecuti sunt et super dolorem vulnerum meorum addiderunt
28 adpone iniquitatem super iniquitatem eorum et non intrent in iustitia tua
29 deleantur de libro viventium et cum iustis non scribantur.

Sal 78
6 effunde iram tuam in gentes quae te non noverunt et in regna quae nomen tuum non invocaverunt
7 quia comederunt Iacob et locum eius desolaverunt
12 et redde vicinis nostris septuplum in sinu eorum inproperium ipsorum quod exprobraverunt tibi Domine.

Sal 82
1 canticum psalmi Asaph
2 Deus quis similis erit tibi ne taceas neque conpescaris Deus
3 quoniam ecce inimici tui sonaverunt et qui oderunt te extulerunt caput
4 super populum tuum malignaverunt consilium et cogitaverunt adversus sanctos tuos
5 dixerunt venite et disperdamus eos de gente et non memoretur nomen Israhel ultra
6 quoniam cogitaverunt unianimiter simul adversum te testamentum disposuerunt
7 tabernacula Idumeorum et Ismahelitae Moab et Aggareni
8 Gebal et Ammon et Amalech alienigenae cum habitantibus Tyrum
9 etenim Assur venit cum illis facti sunt in adiutorium filiis Loth diapsalma
10 fac illis sicut Madiam et Sisarae sicut Iabin in torrente Cison
11 disperierunt in Endor facti sunt ut stercus terrae
12 pone principes eorum sicut Oreb et Zeb et Zebee et Salmana omnes principes eorum
13 qui dixerunt hereditate possideamus sanctuarium Dei
14 Deus meus pone illos ut rotam sicut stipulam ante faciem venti
15 sicut ignis qui conburit silvam sicut flamma conburens montes
16 ita persequeris illos in tempestate tua et in ira tua turbabis eos
17 imple facies illorum ignominia et quaerent nomen tuum Domine
18 erubescant et conturbentur in saeculum saeculi et confundantur et pereant
19 et cognoscant quia nomen tibi Dominus tu solus Altissimus in omni terra.

Sal 90
1 laus cantici David qui habitat in adiutorio Altissimi in protectione Dei caeli commorabitur
2 dicet Domino susceptor meus es tu et refugium meum Deus meus sperabo in eum
3 quoniam ipse liberabit me de laqueo venantium et a verbo aspero
4 in scapulis suis obumbrabit te et sub pennis eius sperabis
5 scuto circumdabit te veritas eius non timebis a timore nocturno
6 a sagitta volante in die a negotio perambulante in tenebris ab incursu et daemonio meridiano
7 cadent a latere tuo mille et decem milia a dextris tuis ad te autem non adpropinquabit
8 verumtamen oculis tuis considerabis et retributionem peccatorum videbis
9 quoniam tu Domine spes mea Altissimum posuisti refugium tuum
10 non accedent ad te mala et flagellum non adpropinquabit tabernaculo tuo
11 quoniam angelis suis mandabit de te ut custodiant te in omnibus viis tuis
12 in manibus portabunt te ne forte offendas ad lapidem pedem tuum
13 super aspidem et basiliscum ambulabis et conculcabis leonem et draconem
14 quoniam in me speravit et liberabo eum protegam eum quia cognovit nomen meum
15 clamabit ad me et exaudiam eum cum ipso sum in tribulatione eripiam eum et clarificabo eum
16 longitudine dierum replebo eum et ostendam illi salutare meum.

Sal 103
35 deficiant peccatores a terra et iniqui ita ut non sint benedic anima mea Domino.

Sal 108
1 in finem David psalmus
2 Deus laudem meam ne tacueris quia os peccatoris et os dolosi super me apertum est
3 locuti sunt adversum me lingua dolosa et sermonibus odii circuierunt me et expugnaverunt me gratis
4 pro eo ut me diligerent detrahebant mihi ego autem orabam
5 et posuerunt adversus me mala pro bonis et odium pro dilectione mea
6 constitue super eum peccatorem et diabulus stet a dextris eius
7 cum iudicatur exeat condemnatus et oratio eius fiat in peccatum
8 fiant dies eius pauci et episcopatum eius accipiat alter
9 fiant filii eius orfani et uxor eius vidua
10 nutantes transferantur filii eius et mendicent eiciantur de habitationibus suis
11 scrutetur fenerator omnem substantiam eius et diripiant alieni labores eius
12 non sit illi adiutor nec sit qui misereatur pupillis eius
13 fiant nati eius in interitum in generatione una deleatur nomen eius
14 in memoriam redeat iniquitas patrum eius in conspectu Domini et peccatum matris eius non deleatur
15 fiant contra Dominum semper et dispereat de terra memoria eorum
16 pro eo quod non est recordatus facere misericordiam
17 et persecutus est hominem inopem et mendicum et conpunctum corde mortificare
18 et dilexit maledictionem et veniet ei et noluit benedictionem et elongabitur ab eo et induit maledictionem sicut vestimentum et intravit sicut aqua in interiora eius et sicut oleum in ossibus eius
19 fiat ei sicut vestimentum quo operitur et sicut zona qua semper praecingitur
20 hoc opus eorum qui detrahunt mihi apud Dominum et qui loquuntur mala adversus animam meam
21 et tu Domine Domine fac mecum propter nomen tuum quia suavis misericordia tua libera me.
22 quia egenus et pauper ego sum et cor meum turbatum est intra me
23 sicut umbra cum declinat ablatus sum excussus sum sicut lucustae
24 genua mea infirmata sunt a ieiunio et caro mea inmutata est propter oleum
25 et ego factus sum obprobrium illis viderunt me moverunt capita sua
26 adiuva me Domine Deus meus salvum fac me secundum misericordiam tuam
27 et sciant quia manus tua haec tu Domine fecisti eam
28 maledicent illi et tu benedices qui insurgunt in me confundantur servus autem tuus laetabitur
29 induantur qui detrahunt mihi pudore et operiantur sicut deploide confusione sua
30 confitebor Domino nimis in ore meo et in medio multorum laudabo eum
31 quia adstetit a dextris pauperis ut salvam faceret a persequentibus animam meam

Sal 109
6 iudicabit in nationibus implebit cadavera conquassabit capita in terra multorum
7 de torrente in via bibet propterea exaltabit caput.

Sal 138
19 si occideris Deus peccatores et viri sanguinum declinate a me
20 quia dices in cogitatione accipient in vanitate civitates tuas
21 nonne qui oderunt te Domine oderam et super inimicos tuos tabescebam
22 perfecto odio oderam illos inimici facti sunt mihi.

Sal 139
10 caput circuitus eorum labor labiorum ipsorum operiet eos
11 cadent super eos carbones in igne deicies eos in miseriis non subsistent
12 vir linguosus non dirigetur in terra virum iniustum mala capient in interitu

Sal 140
10 cadent in retiaculo eius peccatores singulariter sum ego donec transeam.

Sal 142
12 et in misericordia tua disperdes inimicos meos et perdes omnes qui tribulant animam meam quoniam ego servus tuus sum.

Sal 149
6 exaltationes Dei in gutture eorum et gladii ancipites in manibus eorum
7 ad faciendam vindictam in nationibus increpationes in populis
8 ad alligandos reges eorum in conpedibus et nobiles eorum in manicis ferreis
9 ut faciant in eis iudicium conscriptum gloria haec est omnibus sanctis eius.

PREGHIERA CONTRO OGNI MALE
Spirito del Signore, Spirito di Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo,
SS. Trinità, Vergine Immacolata, angeli, arcangeli e santi del paradiso,
scendete su di me: Fondimi, Signore, plasmami, riempimi di te, usami.
Caccia via da me le forze del male, annientale, distruggile, perchè io possa
stare bene e operare il bene. Caccia via da me i malefici, le stregonerie,
la magia nera, le messe nere, le fatture, le legature, le maledizioni, ilmalocchio;
l’infestazione diabolica, la possessione diabolica, l’ossessione diabolica;
tutto ciò che è male, peccato, invidia, gelosia, perfidia; la malattia fisica,
psichica, spirituale, diabolica. Brucia tutti questi mali nell’inferno, perchè
non abbiano mai più a toccare me e nessun’altra creatura al mondo.
Ordino e comando: con la forza di Dio onnipotente,
nel nome di Gesù Cristo Salvatore, per intercessione della Vergine Immacolata:
A tutti gli spiriti immondi, a tutte le presenze che mi molestano, di lasciarmi
immediatamente, di lasciarmi definitivamente, e di andare nell’inferno eterno,
incatenati da S. Michele arcangelo, da S. Gabriele, da S. Raffaele, dai nostri
angeli custodi, schiacciati sotto il calcagno della Vergine Santissima.

Amen.

Contatti

Indirizzo

Santuario N. S. della Vittoria,
Via alla Vittoria, 46
16018 Mignanego (GE)

Telefono

010 779 2368
(segreteria telefonica)

Email

contatti@santuariodellavittoria.it